Nessuna offerta trovata

Ci dispiace, ma al momento non siamo in grado di presentarvi un’offerta. Questa situazione può comunque cambiare rapidamente. Non esitate perciò a visitare prossimamente di nuovo la nostra pagina delle offerte. Potete anche sempre contattarci direttamente con la vostra richiesta personale.

Lokalen Aktionsgruppe Eisacktaler Dolomiten

Gestione dei flussi di visitatori a Gudon

Per chi arriva a Gudon in auto dalla Val di Funes non è facile trovare parcheggio. Per ragioni geografiche e topografiche, infatti, il paese non è adatto a ricevere il traffico automobilistico. Se da un lato questo è un aspetto positivo, poiché un centro non trafficato offre sicuramente più vantaggi sia ai turisti che alla popolazione locale, dall’altro si pone un problema di accessibilità. Ciò vale soprattutto per l’area est di Gudon, che andrebbe resa più facilmente raggiungibile senza costringere a una lunga ricerca di parcheggio in centro paese. Questo in considerazione del fatto che il mezzo proprio resta talvolta indispensabile tanto per i turisti quanto per gli autoctoni, ad esempio qualora si vogliano fare escursioni sul sentiero storico, partecipare alle prove del coro o assistere a una funzione religiosa.

Per porre rimedio alla situazione si è provveduto all’ampliamento del parcheggio in corrispondenza dell’entrata nord-est del paese, dove dalla Val di Funes si accede a Gudon attraverso la strada Aussermühl. I sette posteggi che si sono aggiunti ai tre esistenti hanno migliorato l’accessibilità senza attirare il traffico verso il centro del paese ed evitando il ricorso a parcheggi più decentrati. In questo modo anche la zona est di Gudon gode ora di ottima accessibilità, offrendo un agevole punto di partenza per visitare il vicino Castel Sommo e diversi sentieri escursionistici.

Ente promotore del progetto: Comune di Chiusa

Hier investiert Europa in die ländlichen Gebiete
ELER FEASR
Provinz Bozen
Leader
GRW

L’Europa investe nelle zone rurali