Attualmente non sono aperti bandi per la presentazione di proposte di progetto.
Lokalen Aktionsgruppe Eisacktaler Dolomiten

Concetti smart nelle zone rurali

Prima della pandemia di coronavirus, la digitalizzazione dei processi e il telelavoro erano ancora casi isolati, sia nel settore pubblico che in quello privato. Eppure le soluzioni smart offrono una serie di opportunità e vantaggi interessanti, soprattutto per le zone rurali. Come agire quindi, a livello locale, per rendere accessibile e sfruttabile dai vari settori questo grande potenziale? Quali sono i trend attuali e quali aree richiedono un intervento concreto? Il progetto “Concetti smart nelle zone rurali” mira a sviluppare una serie di best practice, strategie e soluzioni concrete in collaborazione con aziende, organizzazioni ed enti pubblici.
Nell’ambito del progetto gli interventi si suddividono in quattro diverse aree tematiche:
• Smart working (p.es. home office, co-working, qualificazioni ecc.)
• Smart regional economy (p.es. digitalizzazione della filiera locale, creazione di marketplace intelligenti ecc.)
• Smart mobility (p.es. mobilità elettrica, sistemi di sharing, mobilità sostenibile)
• Smart things (p.es. digitalizzazione e messa in rete dei servizi municipali, digitalizzazione della comunicazione e dei processi ecc.).

Il progetto è frutto della cooperazione tra i territori LEADER Val Pusteria, Valle Isarco e Alta Valle Isarco, con la partecipazione di entità locali provenienti da diversi settori. Il primo step consiste nella valutazione, da parte di un fornitore di servizi esterno, della situazione attuale e degli interventi necessari, con il coinvolgimento ad esempio dei comuni e delle associazioni turistiche nei territori LEADER. In seguito i risultati vengono presentati, corredati da esempi di best practice, nel corso delle riunioni di avvio tenute nei territori coinvolti. A questo punto i gruppi di lavoro tematici sviluppano idee e misure concrete per far fronte alle necessità riscontrate. I risultati vengono raccolti in un registro che cataloga le varie misure proposte, con raccomandazioni e check-list, facendo da base per l’implementazione di soluzioni concrete e interventi di follow-up.

Ente promotore del progetto: GRW Wipptal/Eisacktal (Cooperativa per lo Sviluppo Regionale e la Formazione) per il Gruppo d`Azione Locale Eisacktaler Dolomiten

Hier investiert Europa in die ländlichen Gebiete
ELER FEASR
Provinz Bozen
Leader
GRW

L’Europa investe nelle zone rurali